A San Ginesio il riconoscimento di Best Tourism Village italiano di UNWTO

Pubblicato lun 6 dicembre 2021 12:23:47

“È con particolare orgoglio che un piccolo comune italiano, per di più colpito in passato anche dal terremoto, sia stato indicato dall’UNWTO quale miglior villaggio turistico. Una scelta che punta a valorizzare i luoghi meno conosciuti, i luoghi del cuore, ma ugualmente carichi di storia, tradizioni, cultura. Territori che ci confermano come l’Italia sia tutta da scoprire”.

Così il ministro del Turismo Massimo Garavaglia ha commentato l’annuncio della designazione di San Genesio (MC) tra i 44 borghi vincitori del titolo di Best Tourism Village assegnato da UNWTO, l’organismo delle Nazioni Unite per il turismo.


Best Tourism Village: premiati 44 villaggi da 32 Paesi

L'iniziativa Best Tourism Villages è stata lanciata UNWTO per promuovere il ruolo del turismo nella salvaguardia delle località rurali, insieme ai loro paesaggi, alla diversità naturale e culturale e ai loro valori e attività, compresa la gastronomia locale.

Per l’edizione 2021 il riconoscimento è andato a 44 villaggi in 32 Paesi nelle cinque regioni del mondo. Tutti si distinguono per le loro risorse naturali e culturali, nonché per le loro azioni innovative e trasformative e l'impegno per lo sviluppo del turismo in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Onu (SDG).


Il turismo come motore dello sviluppo rurale e dell'inclusione

I borghi che hanno avanzato la propria candidatura sono stati valutati da un comitato consultivo indipendente sulla base di una serie di criteri che coprono nove aree:

1. Risorse culturali e naturali
2. Promozione e conservazione delle risorse culturali
3. Sostenibilità economica
4. Sostenibilità sociale
5. Sostenibilità ambientale
6. Potenziale e sviluppo del turismo e integrazione della catena del valore
7. Governance e prioritizzazione del turismo
8. Infrastrutture e connettività
9. Salute e sicurezza

Tutti i 44 villaggi a cui è andato il riconoscimento hanno ottenuto un totale di 80 o più punti o più su un possibile 100.

"Il turismo può essere un motore di coesione sociale e inclusione promuovendo una distribuzione più equa dei benefici in tutto il territorio e responsabilizzando le comunità locali – ha dichiarato il segretario generale dell'UNWTO Zurab Pololikashvili –. Questa iniziativa riconosce quei villaggi impegnati a fare del turismo un forte motore del loro sviluppo e benessere".

In totale sono stati 174 i borghi candidati da 75 Stati membri dell'UNWTO (ogni Stato membro poteva candidare un massimo di tre villaggi) per l'iniziativa pilota del 2021. Oltre ai 44 borghi che hanno ottenuto il riconoscimento, altre 20 località entreranno a far parte del programma di aggiornamento dell'iniziativa. Tutti i 64 villaggi entrano a far parte della rete UNWTO Best Tourism Villages.

La prossima edizione si aprirà a febbraio 2022.

 

Pubblicato in: progetti

Leggi anche

autobus bicicletta borghi camper crociere ecoturismo enogastronomia eventi ferrovie gite scolastiche itinerari mare outdoor progetti Sport trekking turismo

Capitale italiana della cultura 2025: ecco le 15 candidate

Grandi città o piccoli borghi desiderosi di mettere in mostra per un anno i propri caratteri originali e i fattori che ne determinano lo sviluppo culturale, come motore di crescita dell’intera comunità. È stato pubblicato l’elenco delle 15 le città italiane...
Leggi tutto