Viaggi inaspettati lungo le Ferrovie isolate

Pubblicato gio 30 giugno 2022 10:34:48

Genova-Casella (Liguria); Brescia-Iseo-Edolo (Lombardia); Torino-Ceres e Domodossola-Confine svizzero (Piemonte); Roma-Lido e Roma-Civita Castellana-Viterbo (Lazio); Ferrovia Circumvesuviana, Cumana e Circumflegrea (Campania); Catania Borgo-Riposto-Tratta Extraurbana, Ferrovia Circumetnea (Sicilia).

Sono solo alcune delle reti ferroviarie presenti nel nostro Paese, che hanno la caratteristica di essere isolate dal punto di vista funzionale dal resto del sistema ferroviario ma collegano località altrimenti non raggiungibili in treno costituendo comunque punti nodali della circolazione.

In quanto espressione di una mobilità locale e turistica sono poco conosciute dal grande pubblico, per la loro natura “autonoma” vengono chiamate Ferrovie isolate e rappresentano nodi importanti per la mobilità sostenibile, che andrebbero valorizzati e sostenuti.

Con il progetto “Le Ferrovie isolate” For.Fer in collaborazione con Ferrovie.it vuole raccontare, utilizzando i social media come vettore principale, la storia di queste ferrovie per farne conoscere vicende, caratteristiche e immagini che meglio le rappresentano.

Viaggi social per far conoscere le Ferrovie isolate

Nel corso dei prossimi mesi verrà proposto al pubblico dei social un piano editoriale dedicato alle diverse tratte che verrà integrato con l’interazione degli utenti, invitati a partecipare alla discussione e a diffondere la conoscenza delle Ferrovie isolate, in modo da innescare un circolo virtuoso basato anche sull’interazione diretta e la partecipazione attiva.

Una maggiore conoscenza di queste realtà del mondo ferroviario non serve solo per dimostrare quanto sia importante e capillare la mobilità su ferro nel nostro Paese, ma per rilanciare, anche attraverso i treni che le attraversano, realtà locali poco conosciute ma non per questo non meritevoli di maggiore attenzione.

Attraverso questa iniziativa, inoltre, For.Fer e Ferrovie.it vogliono portare all’attenzione del grande pubblico le occasioni professionali offerte dalla mobilità su ferro, non solo nel campo delle infrastrutture nazionali e più conosciute, ma anche nelle reti poco note che compiono tratte più brevi ma non per questo meno affascinanti.

Per seguire il progetto, basterà collegarsi ai canali social di For.Fer e Ferrovie.it, presenti su LinkedIn, FacebookInstagram per condividere questo nuovo viaggio nel mondo della cultura ferroviaria.

Pubblicato in: ferrovie, itinerari

Leggi anche

autobus bicicletta borghi crociere ecoturismo enogastronomia eventi ferrovie gite scolastiche itinerari mare outdoor progetti trekking turismo

Pesaro sarà la Capitale italiana della Cultura 2024

"La città di Pesaro offre al Paese una eccellente candidatura basata su un progetto culturale che, valorizzando un territorio già straordinariamente ricco di testimonianze storiche e preziosità paesaggistico-ambientali, propone azioni concrete attraverso le quali favorire anche...
Leggi tutto