Be Travel Onlife: a Firenze torna l'evento dedicato al Travel 2.0

Pubblicato mer 24 novembre 2021 10:22:13

Al via il 24 novembre a Firenze alla 13a edizione di BTO – Be Travel Onlife, evento di Regione Toscana e Camera di Commercio di Firenze dedicato al Travel 2.0, incentrato sull’evoluzione del binomio tra turismo e innovazione.

Tra i protagonisti della giornata inaugurale, che potrà essere seguita eccezionalmente anche online sui canali FacebookYoutube, ci saranno anche gli ologrammi. Fin dalla prima edizione, infatti, BTO è impegnata nell’anticipare i trend ancora prima che le nuove mode si affermino. Come accadde anni fa per la diffusione del fenomeno Airbnb, passando dai robot umanoidi con funzioni di concierge per arrivare ai chip sottopelle in grado di aprire la porta della camera in hotel.

BTO2021 si snoderà in altre 4 giornate tematiche – 25, 26, 29 e 30 novembre – un viaggio tra innovazione e ospitalità che porterà a Firenze alcuni tra i più importati player del settore.

 

Persone e ologrammi per la giornata di apertura di BTO

L’apertura dei lavori sarà affidata agli interventi del ministro del Turismo Massimo Garavaglia, del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani insieme all’assessore comunale al Turismo Cecilia Del Re, al presidente della Camera di Commercio di Firenze Leonardo Bassilichi e al direttore scientifico di BTO2021 Francesco Tapinassi, per poi entrare nel vivo con la sessione “Visione”, che vedrà sul palco ospiti nazionali e internazionali tra cui Valentina Superti DG Grow - Commissione Europea. Nel pomeriggio al via la sessione “Focus”, in cui i verranno fornite alcune anticipazioni dei quattro topic delle giornate successive (digital innovation, destination, food&wine, hospitality) attraverso tavole rotonde a cui parteciperanno speaker in presenza o collegati via web.

Gli ologrammi di Roberta Garibaldi Ad di Enit, Marco Gilardi Operations Direction Italy & Usa NH Hotel Group, Massimo Canducci Chief Innovation Officer Engineering e Simone Puorto Founder Travel Singularity faranno la loro apparizione sul palco del Salone di Cinquecento, in dimensione reale, interagendo con i moderatori. Il sistema è significativo di una tecnica che può essere utilizzata in numerosi ambiti, tra cui il turismo business che con le sue migliaia di congressi e meeting ogni anno, rappresenta l’1% del Pil nazionale (dato 2019).

E proprio il tema del turismo d’affari sarà al centro della ricerca di Sociometrica dal titolo "Il futuro del turismo business in Italia" che verrà presentata in anteprima a BTO. Lo studio ha preso in esame 2500 aziende in tutta Italia per valutare l'impatto del Covid su viaggi d'affari, meeting, congressi e viaggi di istruzione. I dati saranno protagonisti anche nel panel dedicato a Google Trends e Google Destination Insights.

Riflettori puntati ancora sulla Toscana il 26 novembre in occasione del panel “Smart Tuscany” in cui verranno illustrati gli step per la ridefinizione della nuova architettura dell’informazione di visittuscany.com, la struttura del futuro Destination Management System regionale e le novità dell’Osservatorio turistico di destinazione.

 

Focus su Turismo digitale e food&wine

A seguire, sempre il 26, un confronto tra Regioni italiane sarà il focus dell’incontro “Gli ecosistemi digitali a servizio delle destinazioni. Le funzioni, i modelli e gli applicativi in uso nelle regioni italiane”.

Il 29 novembre, durante la giornata con focus sul food&wine, verrà invece illustrata in anteprima la ricerca di Ipsos “Turismo eno-gastronomico: il rilancio sostenibile dell’Italia”. E la Toscana ne esce da protagonista, risultando al secondo posto tra le regioni italiane in grado di raccontare meglio la propria eccellenza enogastronomica, dopo la Sicilia e prima di Emilia-Romagna, Puglia e Campania.

 

 

Pubblicato in: turismo

Leggi anche

Trasporto scolastico: 3 mila Comuni hanno richiesto finanziamenti previsti dal MIT

Solo 3 mila Comuni italiani - sui 5mila titolari di contratto di servizio per il trasporto scolastico – hanno presentato al MIT richiesta per accedere al finanziamento previsto con lo stanziamento del fondo per i ristori per le perdite dovute all’emergenza Covid-19 nell’anno...
Leggi tutto