La magia del Natale a Venezia: musica, benessere e menu gourmet per un’ospitalità a 5 stelle

Pubblicato mar 23 novembre 2021 10:34:35

Venezia, una delle città più pittoresche e affascinanti al mondo, si veste di un’atmosfera particolarmente magica in occasione delle festività natalizie, quando le luci si riflettono sull’acqua della laguna, rendendola ancora più romantica e dando ai visitatori la sensazione di un tempo sospeso. 
Situato sulle rive dell’isola della Giudecca, l’Hilton Molino Stucky è tra i luoghi più suggestivi dove trascorrere Natale e Capodanno, grazie alle meravigliose camere e suite dal design senza tempo, in una location davvero unica, e con un programma speciale all’insegna di menu ricercati, musica e benessere.

La struttura, da antico molino convertita in un hotel dalle atmosfere uniche, dà via ai festeggiamenti l’8 dicembre, con la tradizionale cerimonia di accensione delle luci di Natale. E questo è solo il primo di una serie di eventi, in un programma che si concluderà il 9 gennaio 2022, pensato per andare incontro alle aspettative più diverse di chi viaggia in famiglia, in coppia o con gli amici. 

 

Una location d’eccezione per un Natale gourmet

A partire dal 19 dicembre al Rialto Bar & Restaurant sarà possibile gustare i sapori delle festività con il ricco Carrello dei Dolci, che propone un florilegio di squisitezze, dal panettone artigianale alla torta di mele & cannella, mentre allo Skyline Rooftop Bar – il punto più alto di Venezia da cui si gode uno dei panorami più belli sulla Serenissima –  saranno serviti i cocktail caldi invernali ideati dal barman Gabriele Cusimano. 

Dal 20 al 24 dicembre la lobby si animerà grazie al mercatino di Natale dove sarà possibile trovare il regalo perfetto per tutti, curiosando tra i prodotti creati dagli artigiani locali. 

I festeggiamenti entrano nel vivo a Natale, con i menù speciali dell’executive chef Luca Nania. La cena della vigilia all’Aromi Restaurant offrirà un menu di piatti creativi come il Polpo croccante e crema di patate viola con acciuga del cantabrico, e il Raviolo del Plin ripieno con scampo servito con brodo dashi affumicato. Il 25 dicembre va in scena il pranzo di Natale per assaporare prelibatezze delle festività rivisitate dallo chef, come il Cube roll argentino scottato con glassa alla salvia e la Costata Black Angus con purea di topinambur e funghi morchelle. Immancabile il panettone artigianale, reso ancora più prelibato dalla farcitura con crema all’arancia e al mascarpone. 

 

Capodanno a suon di musica

Trascorso il Natale, l’Hilton Molino Stucky entra gradualmente nell’atmosfera frizzante di Capodanno, e lo fa a suon di musica, con gli appuntamenti del 27 e del 30 dicembre, rispettivamente con il concerto di musica jazz del duo Mavia’s Carols – Silvia Losappio voce, Ivan Zuccarato pianoforte – e con il Concerto “Natale a New York” con Chiara Luppi. 

Per il Capodanno la scelta è molto ampia. Per chi desidera festeggiare in un ambiente raffinato ed elegante c’è la cena di gala al Ristorante Aromi, dove le proposte spaziano dai Tortelli ripieni di gambero viola con riduzione di crostacei e noce di capasanta piastrata e il Merluzzo nero affumicato con rafano abbrustolito e con crema di aneto. Per chi invece desidera un appuntamento più casual il Ristorante Il Molino propone un ricco buffet con una selezione di prelibatezze, come i Maltagliati al ragù di cinghiale e ricotta salata e la faraona in umido con salsa leggera. E a mezzanotte sarà possibile dare il benvenuto al nuovo anno sulla Terrazza del Rooftop, con il tripudio di fuochi d’artificio e a seguire un dj set per iniziare in allegria il nuovo anno. 
Dopo una notte di festeggiamenti, è possibile dare il benvenuto al nuovo anno con il ricco brunch al Ristorante Aromi, con i piatti selezionati dallo chef. 

Un programma speciale per i più piccoli

Le festività natalizie, si sa, sono particolarmente care ai bambini, e per loro il Molino Stucky ha preparato un programma speciale, che comprende il Kid’s Club – disponibile 4 ore al giorno – che prevede giochi, laboratori e molte altre attività. In particolare il 24 dicembre per gli ospiti più piccoli si terrà la Cookie Making Class, una lezione di cucina al Molino Restaurant per imparare a preparare i deliziosi biscotti delle feste, e non mancheranno, il 25 dicembre e il 6 gennaio, la visita di Babbo Natale nella lobby dell’Hotel e quella della Befana, che lascerà tante caramelle e dolcetti a volontà. 

Una vacanza di relax e benessere

I periodi festivi sono spesso l’occasione per concedersi il meritato relax e per dedicarsi alla cura del sé, e il luogo ideale per i riti di bellezza e benessere è l’eforea spa dell’Hilton Molino Stucky, dove scoprire i benefici del rituale detox corpo, del rituale purificante viso o degli altri numerosi trattamenti messi a punto per un perfetto equilibrio e per una bellezza radiosa e naturale. 

Pubblicato in: turismo

Leggi anche

Trasporto scolastico: 3 mila Comuni hanno richiesto finanziamenti previsti dal MIT

Solo 3 mila Comuni italiani - sui 5mila titolari di contratto di servizio per il trasporto scolastico – hanno presentato al MIT richiesta per accedere al finanziamento previsto con lo stanziamento del fondo per i ristori per le perdite dovute all’emergenza Covid-19 nell’anno...
Leggi tutto