Italiani sempre più appassionati di turismo all’aria aperta: crescono le prenotazioni anche in autunno

Pubblicato mer 6 ottobre 2021 16:57:43

Continua a crescere l’interesse verso il turismo en plein air, che nell’estate 2021 ha superato i numeri registrati lo scorso anno. A certificare questa tendenza, che certamente ha avuto una spinta decisiva dai comportamenti per favorire le precauzioni anti Covid, è Pitchup.com, piattaforma per la prenotazione di vacanze outdoor in tutta Europa, che da giugno ad agosto ha registrato un incremento del 70% di prenotazioni di vacanze in Italia rispetto allo stesso periodo del 2020. Una tendenza, quella delle vacanze in campeggio, che coinvolge sempre più anche il nostro Paese: sono 333mila i nuovi utenti italiani della piattaforma.

Per quanto riguarda la tipologia di strutture, protagoniste della stagione estiva 2021 sono state le unità abitative dei villaggi turistici che, insieme alle piazzole per tende e camper, sono state le preferite dal 96% degli utenti italiani. Il resto degli utenti (4%) ha preferito il glamping, la soluzione che unisce la natura del campeggio con il comfort degli hotel di lusso.
Venendo infine alle destinazioni, la classifica dell’estate 2021 è guidata dalla Toscana con il 23% delle preferenze, seguita dal Veneto (16%) e dalla Lombardia (15%).

“Quest’anno 1,8 milioni di persone hanno scelto una vacanza su Pitchup.com. Un numero destinato a crescere, considerando le prenotazioni per il 2022, che già registrano un aumento del 241% rispetto al 2019 – ha dichiarato Dan Yates, Ceo e fondatore di Pitchup.com –. L'Italia non fa eccezione: in questo 2021 centinaia di migliaia di nuovi utenti hanno scelto gli alloggi all'aperto, tanti per la prima volta, attratti dall'aria fresca, dalla vicinanza alla natura, dalla convenienza e dai prezzi vantaggiosi. È chiaro che l'Italia rappresenti una destinazione top e, con l’allentamento delle restrizioni, ci aspettiamo un'ulteriore crescita delle prenotazioni”.


Le mete ideali per una fuga nella natura anche in autunno

Anche la stagione autunnale del camping parte con prospettive molto positive: Pitchup.com ha registrato un aumento del 178% nelle prenotazioni anticipate per ottobre/novembre rispetto al 2019 e un aumento del 38% rispetto al 2020. Del resto, sono molte le attività da poter fare in campeggio e il nostro Paese anche dal punto di vista climatico presenta condizioni ottimali per pianificare una vacanza nella natura anche in autunno.

Ecco che allora vengono a proposito alcune soluzioni particolarmente adatte per un city break che permetta di immergersi nella natura alla scoperta dei colori dell’autunno:

Un rifugio per chi ha bisogno di meditare
Sei una persona che ci tiene all’ecologia, ama tutto ciò che è biologico e ha il pollice verde? La Fattoria dell’Autosufficienza è un’azienda agricola che nel 2020 ha aperto ai turisti i suoi 68 ettari di terreno sul versante emiliano dell’Appennino. Le montagne verdeggianti che si stagliano in lontananza regalano una vista stupenda al risveglio; tra la primavera e l’autunno il panorama si riempie di colori e profumo grazie ai fiori, le erbe, la frutta e i prodotti biologici coltivati nei vicini campi dell’azienda agricola. Un luogo ideale per fare meditazione e godersi appieno la natura circostante.


Per chi ha bisogno di una fuga e di nuova ispirazione
Il city break a volte è necessario non solo per recuperare le energie ma anche per ritrovare l’ispirazione. Situato in un’area isolata della splendida foresta dell'Appennino toscano, Wild Camping Paladini è una vera e propria comunità eco-sostenibile e non è raggiungibile in macchina per rispettare il suono della natura e i suoi abitanti, tra cui cervi, cinghiali e volpi. Tra gli ospiti è possibile incontrare artisti, musicisti, pittori e scrittori che si possono ritrovare seduti la sera intorno al falò, in sauna o in relax tra le amache della zona comune.


Per chi è in cerca di relax e benessere
Immerso tra le magnifiche vette delle Dolomiti, alle porte del Parco Naturale Fanes-Senes-Braies in Alto Adige, circondato da boschi di pini e spettacolari scorci panoramici si trova il Camping Sass Dlacia. La struttura offre un’ampia scelta di attività outdoor in tutto l’arco dell’anno e una gamma di servizi studiati per soddisfare le diverse esigenze degli ospiti, tra cui il centro benessere “Natura Wellness” dove si può assaporare tutto il relax di sauna, bagni di vapore e coccole studiate appositamente per realizzare un sano equilibrio tra corpo, mente e spirito.


Per gli amanti delle città d’arte

Il Camping Fusina Tourist Village gode di una posizione invidiabile: con una vista mozzafiato su Venezia, è situato proprio ai bordi della laguna e dista solo 15 minuti di vaporetto da Piazza San Marco… La meta perfetta per chi in autunno ha voglia di esplorare una città ricca di arte e storia.

 

 

Leggi anche

Trasporto scolastico: 3 mila Comuni hanno richiesto finanziamenti previsti dal MIT

Solo 3 mila Comuni italiani - sui 5mila titolari di contratto di servizio per il trasporto scolastico – hanno presentato al MIT richiesta per accedere al finanziamento previsto con lo stanziamento del fondo per i ristori per le perdite dovute all’emergenza Covid-19 nell’anno...
Leggi tutto